sabato 1 aprile 2017

Il “ticinese” Arturo ventidue anni dopo


Un carattere schivo, talvolta ombroso: lontano dagli sguardi pressanti dei sui estimatori accumulati nei suoi decenni d’arte. Arturo Benedetti Michelangeli – simbolo dell’immenso panorama musicale italiano, ma pure pietra miliare lustrata della realtà elvetica – ci ha lasciati quasi ventidue anni fa: una gemma preziosa per il piccolo Ticino, regione culturalmente vicina alla musica.